La tangente e altre funzioni trigonometriche

 

Definite le principale funzioni trigonometriche seno e coseno, iniziamo ad introdurre altre funzioni che si riveleranno utili per la risoluzione dei problemi sui triangoli.

 

La tangente

Molto utilizzata tra le altre funzioni trigonometriche è la tangente. 

Definizione: dato un angolo $\alpha$ tra $0$ e $2\pi$, la tangente di $\alpha$ è il rapporto tra seno e coseno dell’angolo: 

$$\tan(\alpha)=\frac{\sin(\alpha)}{\cos(\alpha)}.$$

Notiamo che, siccome $\cos(\frac{\pi}{2})=\cos(\frac{3}{2}\pi)=0$ e non si può dividere per $0$, la tangente non è definita in $\frac{\pi}{2}$ e$\frac{3}{2}\pi$.

 

Geometricamente, data una circonferenza di raggio $1$ centrata nell’origine del piano cartesiano come quella in figura, detta circonferenza unitaria o goniometrica, la tangente di $\alpha$ rappresenta la lunghezza del segmento $AT$, dove $T$ è l’intersezione tra la retta passante per $P$ e $O$ e la retta $r : x =1$:

 

 

 

Infatti, osserviamo i triangoli $OPH$ e $OTA$: sono entrambi rettangoli e hanno un angolo in comune, quindi sono simili. Di conseguenza i rapporti tra i cateti dei due triangoli sono uguali: $$\frac{TA}{OA}=\frac{PH}{OH},$$ 
e, siccome $PH=\sin(\alpha), OH = \cos(\alpha)$ e $OA=1$, si ha che: $$\tan(\alpha)=\frac{\sin(\alpha)}{\cos(\alpha)}=TA.$$
 
Osservazione: per $\alpha = \frac{\pi}{2}$ o $\alpha = \frac{3\pi}{2}$ il punto $P$ starebbe sull’asse $y$, perciò la retta passante per esso non può mai incontrare la retta $r : x=1$, in quanto sono parallele! Infatti la tangente non è definita per tali angoli. 
 
Proprietà della tangente
Come seno e coseno, anche la tangente può essere definita per qualsiasi valore al di fuori dell’intervallo $[0, 2\pi]$, ad esempio:

$$\tan\left(\frac{7}{3}\pi\right)=\tan\left(\frac{\pi}{3}+2\pi\right)=\frac{\sin\left(\frac{\pi}{3}+2\pi\right)}{\cos\left(\frac{\pi}{3}+2\pi\right)}=\frac{-\sin\left(\frac{\pi}{3}\right)}{-\cos\left(\frac{\pi}{3}\right)}=\tan\left(\frac{\pi}{3}\right).$$

Quindi anche la tangente è una funzione periodica, ma a differenza di seno e coseno, il suo periodo è π: $$\tan(\alpha+\pi)=\frac{\sin(\alpha+\pi)}{\cos(\alpha+\pi)}=\frac{-\sin(\alpha)}{-\cos(\alpha)}=\tan(\alpha).$$

 

 

Vediamo alcuni esempi in cui la funzione tangente risulta utile per risolvere semplici problemi. 

 

Triangolo rettangolo

Data la lunghezza di uno dei due cateti e gli angoli, calcolare la lunghezza dell’altro cateto. 

Sappiamo che nei triangoli rettangoli di cateti $c_1$ e $c_2$ e ipotenusa $i, c_2 = \sin (\alpha) \cdot i$ e $c_1 = \cos (\alpha) \cdot i$, quindi una possibile strada per rispondere alla domanda è calcolare l’ipotenusa e usarla per trovare l’altro cateto: $$i=\frac{c_1}{\cos(\alpha)}, \quad c_2=\sin(\alpha)\cdot i.$$ 

Se sostituiamo la prima formula nella seconda osserviamo però che: $$c_2=\sin(\alpha)\cdot i=\sin(\alpha)\cdot\frac{c_1}{\cos(\alpha)}=\tan(\alpha)\cdot c_1.$$ 

Quindi grazie alla tangente è possibile ricavare direttamente la misura di un cateto, conoscendo la misura dell’altro: $$c_2=\tan(\alpha)\cdot c_1,\quad c_1=\tan(\beta)\cdot c_2.$$
 
Cotangente, secante e cosecante
Altre funzioni trigonometriche, anche se meno usate della tangente, sono cotangente, secante e cosecante
Definizione: dato un angolo $\alpha$ tra $0$ e $2\pi$ la cotangente di $\alpha$ è il rapporto tra coseno e seno dell'angolo: $$\cot(\alpha)=\frac{\cos(\alpha)}{\sin(\alpha)}.$$ 
La cotangente non è definita per gli angoli $0, +π, -π$. Anche la cotangente di $\alpha$ ha un significato geometrico: essa rappresenta la lunghezza di $BS$ nella seguente figura. 

 

Analogamente al caso della tangente infatti si ha, grazie alla similitudine tra i triangoli $OPK$ e $OSB$: $$\cot(\alpha)=\frac{\cos(\alpha)}{\sin(\alpha)}=\frac{PK}{OK}=\frac{SB}{OB}=SB$$

Osserviamo che la cotangente non è altro che il reciproco della tangente: $$\cot(\alpha)=\frac{\cos(\alpha)}{\sin(\alpha)}=\frac{1}{\tan(\alpha)}.$$

 

Così come per la cotangente, anche i reciproci di coseno e seno definiscono due nuove funzioni dette rispettivamente:

  • secante di $\alpha$, $\sec(\alpha )=\frac{1}{\cos(\alpha)}$
  • cosecante di $\alpha$, $\csc(\alpha ) =\frac{1}{\sin(\alpha)}$.

Domande
Hai dubbi? Fai una domanda!
Relatori

Irene Barbensi

Relatore di Oilproject

Cerca tra migliaia di lezioni, corsi ed esercizi, quello che fa per te!
categorie
corsi
video
testi
esercizi
domande
definizioni